Circolare conversione decreto-legge fiscale profili giuslavoristici:

Principali novità relativa alla conversione decreto-legge fiscale profili giuslavoristici: Legge 17 dicembre 2021, n. 215 di conversione del decreto-legge 21 ottobre 2021, n. 146 “Misure urgenti in materia economica e fiscale a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili” (G.U. n. 301 del 20 dicembre 2021)

Segnaliamo alcune novità normative in materia di lavoro introdotte in sede di conversione in legge del D.L. 146/2021:

-        da un lato, si vanno a modificare e integrare profili già presenti nel testo del decreto originario, in particolare in materia di salute e sicurezza sul lavoro: sul tema rileviamo soprattutto un riferimento maggiormente cogente rispetto all’individuazione da parte dei datori di lavoro, anche appaltatori e subappaltatori, del preposto, figura già prevista dal T.U. n. 81/2008 e chiamato come noto a svolgere determinate funzioni in termini di sorveglianza e vigilanza;

-        dall’altro, si introducono ex novo altre disposizioni degne di attenzione, specialmente relativamente al Fondo Nuove Competenze, per il quale sono destinate nuove risorse finanziarie - 500 milioni - e sarà un prossimo decreto interministeriale a rivederne le regole attuative (in termini di oneri, imprese e progetti finanziabili).

 

MODIFICHE E INTEGRAZIONI SULLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (ART. 13 E ART. 13-BIS)

 

Diverse sono le novità introdotte in sede di conversione del decreto relativamente alla disciplina sanzionatoria, resa ora oltremodo più severa, della SOSPENSIONE DELL’ATTIVITA’ IMPRENDITORIALE ex art. 14 T.U. n. 81/2008 in presenza di lavoratori irregolari (almeno il 10%) o di  gravi violazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

 

Concentrandoci sulle principali modifiche e integrazioni:

-        stabilito che rappresenta motivo di sospensione anche la presenza di lavoratori autonomi occasionali “in assenza delle condizioni richieste dalla normativa”, formulazione da collegare con il nuovo obbligo, anch’esso introdotto in sede di conversione, per qualsiasi committente di comunicare preventivamente l’utilizzo dell’attività di tali lavoratori tramite sms o posta elettronica all’Ispettorato territoriale del lavoro competente, secondo le modalità già in uso per il lavoro intermittente ai sensi dell’art. 15, comma 3, del decreto legislativo n. 81/2015 – in questo caso però la sanzione per mancata o ritarda comunicazione è più elevata, compresa tra 500 e 2.500 euro per ciascun lavoratore (in luogo dell’intervallo 400-2.000 euro riferibile al lavoro a chiamata);

-        reintrodotta tra le fattispecie di violazioni in materia di salute e sicurezza di cui all’Allegato I al T.U. n. 81/2018 che comportano il provvedimento di sospensione la mancata comunicazione agli organi di vigilanza prima dell’inizio dei lavori che possono determinare il rischio di esposizione all’amianto;

-        puntualizzato che il divieto per l’impresa sospesa di contrattare con la P.A. è applicabile con riferimento anche a tutte le stazioni appaltanti così come definite dal Codice dei contratti pubblici;

-        precisato che il datore di lavoro deve corrispondere la retribuzione e versare i relativi contributi ai lavoratori interessati dall’effetto del provvedimento di sospensione.

-        

Come anticipato, si rafforza la disciplina relativa al PREPOSTO, figura come noto già contemplata dal T.U. n. 81/2008 e a cui si attribuisce un particolare ruolo in termini di gestione della prevenzione nei luoghi di lavoro, prevedendo ora:

-        l’obbligo per datori di lavoro - richiamati genericamente e indistintamente dal legislatore – e dirigenti di individuare il preposto o i preposti, inclusi i datori di lavoro appaltatori o subappaltatori che nell’ambito dello svolgimento di attività appunto in regime di appalto o subappalto dovranno indicare espressamente al committente il personale che svolge la funzione di preposto (con l’arresto da 2 a 4 mesi o un ammenda da 1.500 a 6.000 € per il datore di lavoro in caso di violazione di tale norma);

-        il compito per Il preposto di effettuare l’attività di vigilanza sull’osservanza da parte dei singoli lavoratori degli obblighi di legge nonché delle disposizioni aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, ma anche sul corretto uso dei mezzi di protezione collettivi e dei DPI, e l’impossibilità per il preposto di subire alcun pregiudizio a causa dello svolgimento della propria attività;

-        la possibilità per la contrattazione collettiva di stabilire l’emolumento aggiuntivo ad essi spettante per l’attività affidata;

-        in caso di rilevazione di comportamenti non conformi in materia di protezione collettiva e individuale, il compito per il preposto di intervenire per modificare tali comportamenti fornendo le necessarie indicazioni di sicurezza e, qualora le disposizioni non venissero attuate dai lavoratori e persista l’inosservanza, di interrompere l’attività del lavoratore informandone i superiori diretti (pena arresto fino a 2 mesi o ammenda da 491,40 fino a 1.474,21 € previsti per il preposto);

-        in caso di deficienze dei mezzi e delle attrezzature di lavoro e di ogni condizione di pericolo, analogamente il preposto è chiamato a interrompere temporaneamente l’attività segnalando comunque al datore di lavoro e al dirigente le non conformità rilevate (pena anche in questo il suo arresto fino a 2 mesi o l’irrogazione di una sanzione amministrativa compresa tra 491,40 e 1.474,21 €).

 

In materia di FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO, si stabilisce la scadenza del 30 giugno 2022 quale termine entro cui la Conferenza Stato-Regioni dovrà adottare un nuovo accordo funzionale ad accorpare, rivisitare e modificare gli accordi attuativi del T.U. 81/2008 attualmente vigenti, con l’obiettivo di definire:

-        durata, contenuti minimi e modalità della formazione obbligatoria per datore di lavoro;

-        modalità per la verifica finale di apprendimento obbligatoria per tutti i discenti di tutti i percorsi formativi e di aggiornamento obbligatori in materia di salute e sicurezza;

-        modalità per le verifiche di efficacia della formazione durante lo svolgimento della prestazione lavorativa.

 

L’accordo dovrà essere tale da garantire che datore di lavoro, dirigenti e preposti ricevano un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento specifico periodico rapportati ai propri compiti in materia di salute e sicurezza, assicurando nel caso dei preposti che le relative attività formative siano svolte interamente in presenza e ripetute almeno ogni 2 anni o comunque ogni qualvolta sia necessario in considerazione dell’evoluzione dei rischi (pena l’arresto per il datore di lavoro da 2 a 4 a mesi o un ammenda da 1.200 a 5.200 euro).

Sullo stesso tema, in aggiunta ad una puntualizzazione sul concetto di addestramento (prova pratica ed esercitazione applicata), si prescrive una tracciabilità dei relativi interventi. Rispetto alla materia degli ORGANISMI PARITETICI, già toccata dal decreto-legge emanato originariamente, si aggiunge:

-        la necessaria consultazione da parte del Ministero del Lavoro delle parti sociali comparativamente più rappresentative a livello nazionale per il settore di appartenenza prima dell’istituzione del loro repertorio secondo precisi criteri;

-        la necessità di tener conto delle imprese aderenti liberamente ad un sistema paritetico volontario finalizzato come noto alla prevenzione sul luogo di lavoro, quando INL e INAIL, proprio sulla base dei dati provenienti da tali organismi, dovranno seguire criteri di priorità rispettivamente nella programmazione dell’attività di vigilanza o nella definizione di premialità in relazione ai costi assicurativi.

-        

Tra le altre nuove disposizioni degne di attenzione segnaliamo:

-        l’aggiornamento al 30 giugno 2022 (in luogo dell’ormai superato 31 dicembre 2009) quale termine entro cui dovrà essere adottato, previa intesa con le parti sociali e sentita la Conferenza Stato-Regioni, il decreto attuativo (Lavoro-MEF) previsto dall’art. 52 del T.U. 81/2008 per la definizione delle modalità di funzionamento e di articolazione settoriale/territoriale del Fondo di sostegno alla piccola e media impresa, ai rappresentanti per la sicurezza territoriali e alla pariteticità, compresi i criteri di riparto delle relative risorse;

-        l’introduzione (con un nuovo articolo 13-bis) di un particolare regime volto a restringere il raggio di azione delle responsabilità civile, amministrativa e penale in capo ai dirigenti scolastici in materia di valutazione del rischio e di adempimento degli obblighi di sicurezza sul lavoro.

 

NUOVE DISPOSIZIONI SUL FONDO NUOVE COMPETENZE (ART. 11-TER)

In sede di conversione sono state aggiunte importanti novità relativamente al Fondo Nuovo Competenze, strumento come noto gestito da ANPAL (www.anpal.gov.it) che prevede il riconoscimento di un contributo a beneficio dei datori di lavoro che abbiano sottoscritto accordi di secondo livello con i sindacati, finalizzati ad una rimodulazione dell’orario di lavoro con destinazione di parte del medesimo orario a percorsi formativi, garantendo la copertura del costo

del lavoro (contributi previdenziali e assistenziali inclusi) per tali ore di formazione (fino ad ora per un massimo di 250 per ogni lavoratore).

Facendo seguito ai nostri precedenti in materi e sottolineando come questa significativa misura in materia di politiche attive incroci, in termini di obiettivi, quanto previsto in materia dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, nel decreto in esame il legislatore è intervenuto:

-        per sbloccare ulteriori risorse economiche pari a 500 milioni di euro destinabili al finanziamento di nuovi progetti, visto l’esaurimento della dotazione in precedenza stanziata e l’impossibilità al momento per i datori di lavoro di inoltrare le domande (si prevede a tal fine l’utilizzo di fondi originariamente stanziati dalla legge di bilancio 2021 e non ancora impiegati per il cosiddetto Programma Nazionale per la Garanzia Occupabilità dei Lavoratori – GOL – misura ora entrata a far parte del PNRR e pertanto nell’ambito di quest’ultimo finanziata);

-        a rinviare ad un prossimo decreto attuativo la ridefinizione:

o dei limiti di oneri finanziabili, prevedendo comunque la copertura almeno dei

contributi previdenziali e assistenziali delle ore destinate alla formazione;

o delle caratteristiche dei datori di lavoro che possono presentare domanda, avendo particolare attenzione a realtà che  operano nei settori maggiormente interessati dalla transizione ecologica e digitale;

o delle caratteristiche dei progetti formativi.

 

ULTERIORI NORME DEGNE DI ATTENZIONE

Tra le altre novità evidenziamo:

-        art. 3-quater: il differimento per il settore dello sport dei termini per il versamento dei contributi previdenziali e dei premi assicurativi in scadenza nel mese di dicembre 2021 (da versare in 9 rate mensili dal 31 marzo 2022 senza applicazione di sanzioni/interessi);

-        art. 11, comma 9-bis: la destinazione di ulteriori risorse (100 milioni di euro) a copertura della proroga di ammortizzatori COVID già introdotta a vantaggio dei datori di lavoro delle industrie tessili, delle confezioni di articoli di abbigliamento anche in pelle/pelliccia e delle fabbricazioni di articoli in pelle e simili;

-        art. 11, comma 15: la scadenza posta al 31 settembre 2022 relativamente alla possibilità per un utilizzatore di avere un lavoratore in somministrazione a tempo determinato, anche oltre 24 mesi, qualora l’assunzione del medesimo da parte dell’agenzia di somministrazione sia a tempo indeterminato (ricordiamo come il decreto-legge nella sua versione originaria abrogava invece in maniera assoluta la validità temporanea fino a fine 2021 di questa fattispecie che ora viene di fatto prorogata come detto per ulteriori 9 mesi);

-        art. 11-bis: il differimento al 31 dicembre p.v. dei termini temporali già scaduti tra il 31 gennaio e il 30 settembre 2021 per l’invio dei dati relativi al pagamento dei trattamenti di integrazione salariale con causale COVID-19, da cui consegue l’automatico recupero delle domande già inviate all’INPS e non accolte perché inviate dopo la scadenza prevista – evidenziamo come a copertura di questa misura si provvede riducendo di 10 milioni la dotazione di risorse inizialmente attribuita ai trattamenti di CISOA con causale COVID-19 che alla luce del trend di domande presentate risultano oltremodo sufficienti;

-        art. 12-bis: l’estensione alle strutture sanitarie private accreditate appartenenti alla rete formativa della scuola di specializzazione della possibilità temporanea fino al 31 dicembre 2022 – già prevista per gli enti e le aziende del SSN - di assumere a tempo determinato e con orario a tempo parziale i professionisti sanitari in corso di specializzazione e utilmente collocati in specifiche graduatorie concorsuali separate, sempreché tali specializzandi svolgano la loro attività formativa presso le medesime strutture accreditate che procedono all’assunzione;

-        art. 12-ter: l’interpretazione autentica, quindi con effetto retroattivo, del requisito dell’inattività lavorativa previsto dall’articolo 13 della legge 118/1971 secondo cui – questo il chiarimento – si mantiene il percepimento degli assegni assistenziali di invalidità civile qualora il reddito derivante dall’eventuale attività lavorativa del soggetto beneficiario non comporti il superamento del limite di reddito previsto per il riconoscimento del medesimo trattamento (smentendo in questo modo alcuni precedenti indirizzi dell’INPS che recependo alcune sentenze in materia avevano posto come requisito imprescindibile una totale inattività lavorativa).

Share

leggi tutte le news

rss

Salvini a Mosca, lo stupore e il gelo di Palazzo Chigi. Lui: «Non è certo che andrò»

Maurizio Martina (Fao): «La fame colpirà 220 milioni di persone»

Le foto satellitari della devastazione del Donbass da parte della Russia

L’India aggira le sanzioni occidentali: il «doppio gioco» di Modi

La Lega ricandida Fontana   governatore della Lombardia  «Ma ora dobbiamo correre»

Il silenzio del volo Ita e l’allarme nei cieli della Francia: licenziato il comandante

Delitto Ziliani, i verbali choc: «Strozzata con le nostre mani». Avevano già provato a ucciderla

Verso la finale, stasera il verdetto del Festival: le previsioni del Mereghetti

Franco Berrino: «Così mangio bio con 5 euro al giorno»

Meteo, le previsioni di domenica 29 maggio: temperature giù di 10 gradi, forti temporali al Nord, allerta gialla in sei regioni

Caccia a Kaitlin, sportiva  in fuga: ha ucciso la ciclista che aveva una relazione  con il suo fidanzato

Lucia, uccisa e messa nella vasca da bagno. La figlia: «Non ce la facevo più, ho fatto un disastro»

Gianluca Vacchi, la difesa dello staff: «Quella colf? Solo invidia, il Dottore sa anche chiedere scusa e per favore»

Posto fisso addio, concorsi flop e dimissioni tra i dipendenti pubblici: che succede?

Condizionatori, ridurre la bolletta e la dipendenza dal gas russo: ecco come

Bonus psicologo, firmato il decreto: chi può fare domanda e con quali modalità

La crisi dei negozi di fotografia: «Nessuno stampa più, il digitale ci spazza via»

Pasta, tre modi di cuocerla per risparmiare energia e ridurre l’impatto ambientale

Perisic chiama Inzaghi  e dice addio all’Inter: Bellanova o Udogie  per sostituirlo

Calciomercato, le ultime notizie del 28 maggio in diretta: il Psg sogna Zidane, ma Pochettino resiste

Zeman, Foggia addio con la valigia: il tecnico sorpreso mentre aspetta l’autobus

Fiumi ridotti a rigagnoli e siccità mai vista: il Gran Paradiso senz’acqua è un malato che soffre

Checco Zalone torna con un nuovo video (animato): «Sulla barca dell’oligarca»

Il video dei domestici di Vacchi che lo difendono: «Accuse infondate, ci ha sempre chiesto scusa per le sfuriate»

Roma: la maestra fa cantare ai bimbi l'inno giallorosso, proteste dei genitori laziali

«C'è un molestatore in quest'aula, ma non è Johnny Depp», la dura arringa di Camille Vasquez

Bakhmut, l'esplosione durante l'intervista al governatore di Lugansk

Cibo a Regola d’Arte 2022, la maratona streaming in diretta

Cibo a Regola d’Arte, il programma di sabato 28 maggio

La crisi del mondo food tra aumento dei costi e grandi dimissioni: dove stiamo andando?

Spagna, «solo sì vuole dire sì»: via libera della Camera alla legge sul consenso  nei rapporti sessuali

Il produttore e l’incendio a Stromboli: «Noi in regola,  i vigili del fuoco erano sul posto. Il set? Va avanti»

Covid in Italia, il bollettino di oggi 28 maggio: 18.255 nuovi casi e 66 morti

Chi era il cardinale Angelo Sodano: l’azione per la pace e la «prudenza» sugli abusi

Strage in Texas, la polizia ammette: «Abbiamo aspettato troppo»

«Sior Tenente, i greci sparano» mai sottovalutare il nemico

Chi ha la fibromialgia (malattia di Lady Gaga) è un malato ‘immaginario’?

Claudio Lippi: «Io e mia moglie, dopo un periodo di crisi, siamo tornati insieme. La scelta di lasciare Buona Domenica? L’ho pagata cara»

Luisa Ranieri: «Napoli, Bari, vi racconto come il Sud sta cambiando»

Finale Champions League, dove vedere Liverpool-Real Madrid

Martina Trevisan negli ottavi al Roland Garros: l’anoressia, la crisi, la psicologa, il ritorno. Così è rinata la tennista italiana

William a cavallo (al posto della regina), le prove del giorno 1 del Giubileo di Platino

Burger, sandwich e tortillas: 5 ricette gustose per pranzi veloci

Il nostro volto sembra simpatico o antipatico agli altri? Un computer adesso ce lo può dire in anticipo

Stefano Accorsi in tv con «Vostro onore»: lo spot cult, i suoi amori e altri 15 segreti su di lui

A Milano il lavoro c’è, mancano i lavoratori: hotel, bar e ristoranti non trovano personale

Incendio a Cremona, bus in fiamme con 12 studenti a bordo: l’allarme di un automobilista di passaggio

Como, morto 17enne nel lago dopo un tuffo con gli amici nella movida del venerdì sera

Palestro, la battaglia del 1859 rievocata con eserciti e cucine da campo: due giorni di celebrazioni

Roma, storie di Pronto soccorso. Il medico (e paziente in attesa): «Mi vergogno del mio ospedale»

Morto Armando Bomba, padre dell’amaro «Formidabile»

Roma, due moto parcheggiate da giorni nell’area sosta per i disabili

Testaccio, il murale di Pellegrini e Di Bartolomei celebra il trionfo della Roma: «Dal 1984 aspettavamo»

Torino, un’auto cade nel Po. Ma è Fast&Furious

«L’intelligenza artificialenon arriverà a Torino»

«La mia Torino è verde e civileE discreta proprio come me»

Martina Maccari, l’arrivo a Torino dopo la camminata solidale di 575 km. Raccolti 170 mila euro per un ospedale

Speranza: «Sul Covid guardiamo con fiducia a autunno. Conte? Nessuno metterà il governo a rischio»

Cecchetto: I balneari? Bisogna tutelare chi ha investito negli stabilimenti

Le sorprese della politica: M5S alleato con Mastella a Somma Vesuviana

Sondaggio sui partiti |Pd e Fratelli d’Italia in testa: i consensi salgono al 21%. Lega e M5S ai minimi dal 2018

Uvalde, lo scrittore Lawrence Wright: «Il culto delle armi è stato creato dai repubblicani e distrugge la nostra società, una svolta è difficile»

Grand Combin, crollo su ghiacciaio: travolti 17 alpinisti, «due i morti»

Louvre, l’ex direttore Jean-Luc Martinez indagato per traffico di antichità

Andrea, Harry e Meghan: tutti i Windsor attesi a St Paul, al Giubileo

Fame nervosa: 5 alimenti per tenerla a bada (e non metter su peso)

Ritorno all’attività fisica: i 15 cibi (insospettabili) da evitare prima di un allenamento

Gli amari italiani migliori del mondo

Allergia ai pollini e alle graminacee: gli alimenti da evitare per stare meglio

Qualifiche MotoGp Mugello 2022: Di Giannantonio pole davanti a Bezzecchi e Marini. Marquez nuova operazione

Hamilton: «La F1 contro il razzismo fa ancora poco. Tifo Leclerc per il titolo»

Karius, Liverpool-Real e la papera da cui non si è più ripreso

Mkhitaryan-Inter: il matrimonio con ospite Al Bano, le otto lingue, Raiola, la dieta e il vino rosso. I sei segreti

Abba Voyage, a Londra lo show che ringiovanisce digitalmente le popstar

Le candid camera di Nanni Loy tornano in tv con “Italiani fantastici e dove trovarli”

L’omaggio di Ale & Franz ai maestri della comicità milanese

«Stranger Things» vs «Obi-Wan Kenobi»: cosa guardare? Le serie per il weekend

Le «soft skills»? Si imparano già alla scuola materna. Un progetto pilota

Maturità 2022, scelti i temi per la prima prova. Mascherina, ancora nessuna novità

Its, via libera del Senato. Così si formeranno i super tecnici con un diploma che vale come la laurea

Segreto, quello che separiamo dall’evidenza e teniamo per noi

Uno psicologo accusa i social: «Ci fanno diventare stupidi». Stanno logorando anche voi?

Uniti contro i picconatori, solo così potremo difendere i diritti dei più deboli

Sanna Marin, Viktor Orbán e l’Europa diversa (ma ora basta voti all’unanimità)

Il campionato di calcio, la mia “serie tv” preferita. E adesso che faccio?

Ucraina, l'esercito usa biciclette elettriche per condurre attacchi anticarro che sfuggono ai russi

I luoghi di «Star Wars»: tutte le location dalla reggia di Caserta alla Villa del Balbianello

Google Street View, 15 anni di riprese delle telecamere in tutto il mondo: dagli Ufo ai personaggi vip, le immagini più curiose

Nausea dopo allenamento: perché succede e come evitarlo

Punture di testosterone, che cosa sono e a che cosa servono

Il futuro del trapianto di cornea in un’iniezione di cellule «guaritrici», da un singolo donatore se ne ottengono centinaia

In sedia a rotelle per disegnare nuovi percorsi tra i Borghi d’Emilia

L’alleanza fa rete a Torino e dà una casa ai bambini malati in fuga dalla guerra

Donne liberate dalla tratta. Tra cucito e sartoria per ricostruirsi una vita

«Guardate i nostri mosaici!» L’Officina-palestra di vita per i giovani con autismo

Le auto che si guastano meno e quelle che hanno più problemi La classifica

Incentivi auto 2022, la corsa per gli sconti su diesel e benzina. Esauriti i bonus per le moto. 20 modelli da comprare

Maserati MC20 Cielo, la nuova cabrio da 320 km/h. Veloce anche il tetto: si apre in 12 secondi

Ritorna l'Isetta, icona delle microcar degli Anni 50, ma questa volta in versione elettrica

International Booker Prize 2022, vince Geetanjali Shree

Emanuele Trevi: «Sono diventato grande senza sapere nulla»

Una storia perfetta per la mia Sara. Tanta cronaca e molti «se» nel nuovo noir di de Giovanni

La libertà autentica è fatta di relazioni tra le persone, non di algoritmi

Tre oasi del Wwf bilanciano l’anidride carbonica prodotta da 500 mila auto in un anno

«Acque sempre più calde, cambia la biodiversità marina»: l'allarme di Greenpeace

Aquila legata sotto il sole a Civita di Bagnoregio, dopo le polemiche il sindaco ci ripensa: «Interromperemo l'attività»

L’Italia è il primo Paese in Ue per la tutela della biodiversità: storia di 30 anni di iniziative per il Pianeta

Vacanze lunghe e mete poco note, Airbnb: il turismo riparte (ma è cambiato)

Casa, il mutuo conviene più dell’affitto? Non sempre, come orientarsi e le scelte da fare

Tagli ai finanziamenti degli European Digital Hub, il Nord protesta con il Mise

M/Y Ciao, il super yacht Crn 142 da 52 metri: «Un’opera d’arte sul mare»

newsletter
Azienda

Email

il risultato di 6 + 4 in lettere *


area riservata
Dove Siamo

Altamura (BA) 70022 Via Cufra, 45/D
tel. 080.3149359
cell. 3476284777
fax 080.2143453

Tricarico (MT) 75019 Via Aldo Moro n. 4
tel. 0835.724111
info@securproject.net
P.IVA 06823550725

privacy policy e cookies

Accreditamenti


Certificazione

Crediti

web site by 01Rabbit
design by Michele Cignarale